MAGENTA NOSTRA - Settembre 2019

1 MAGENTA NOSTRA ANNO XXVIII - N. 7 - SETTEMBRE 2019 Direz. Redazione: 20013 Magenta - via 4 Giugno 80 tel./fax 02 97291515 INTERNET: www.prolocomagenta.org E-MAIL: info@prolocomagenta.org Direttore responsabile: Oliviero Trezzi Aut. Trib. Milano n. 602 del 9-11-’92 Stampa: dodicimila copie - mensile Punti di distribuzione: L’Edicola del cortile di Carlo Oldani, via S. Caterina 31/33 - Circolo Daniele, Pontevecchio - Panificio Franchino, via Novara, 33 - Mazzucchelli, via Men- tana, 11 - Edicola di via Melzi - Il Segnalibro, via Roma, 87 - La Memoria del Mondo, Galleria dei Portici - Foto Cattaneo, via del Carso, 33 - Cartoleria Arte Mia, via Dante, 29 - Biblioteca Comunale, via Fornaroli - Giornalaio Boschetti (IPER) - Ist. Madri Canossiane - Caffè dei Portici, via Mazzini - Bar The Rose, via Pusterla - Casa di riposo don Cuni - Cicli Chiodini, via Melzi - Bersaglieri, via Matteotti - Alpini, via Milano - Circolo Banda Civica, via Melzi - CinemateatroNuovo - Teatro Lirico - Cartoleria Posteria, via Garibaldi, 12 - Caffè Maino, Piazza Liberazione - Edicola del Borgo, via De Medici, 4 Pontenuovo. GLI AVVENIMENTI DI PRO LOCO MAGENTA ANCHE SU SGUARDO AVANTI La chiusura delle manifestazioni del giu- gno, l’ultimo “impegno” prima delle vacan- ze estive, per noi della Pro Loco, è da quasi un trentennio (per cui si può ben dire: tra- dizionalmente) la partecipazione alla festa (quest’anno la 230°) nazionale francese. Ed ecco i momenti salienti di quella di questo 14 luglio 2019, immortalati nella foto di co- pertina ed in altre interne. La cortesia con cui il Sig. Console Generale a Milano, Cyrille Ro- geau ha voluto ricordare nel suo discorso il 160° della campagna d’Italia con le battaglie di Montebello, Palestro, Magenta e Solferi- no, chiamando poi il Sindaco, Chiara Calati a rappresentare tutti gli ospiti nel brindisi au- gurale, sottolinea ancora una volta gli stretti legami che ci uniscono. Magnifica festa che quest’anno si è tenuta nel cortile del Conservatorio “Giuseppe Ver- di” con grande apprezzamento della (oramai anch’essa tradizionale) partecipazione della Fanfara “Nino Garavaglia” (che così, d’ora in poi, potrà dire d’aver suonato anche al Con- servatorio di Milano). E, a proposito di tradizioni, anche quest’anno, la chiusura della Festa al Consolato ha visto una passerella in Galleria Vittorio Emanuele II, l’esibizione nell’ottagono e lo “sconfina- mento” in piazza del Duomo: come resistere dal suonare “O mia bela Madunina” proprio sotto la Madonnina scintillante di luci nel buio della notte… . Detto fatto con la moltitudine degli spettato- ri, di chissà quante nazioni, stupiti ed affasci- nati dall’improvviso comparire di una Fanfara di Bersaglieri, in formazione, che certo non passa inosservata nonostante il brulichio di un’affollata sera d’estate in Piazza Duomo a Milano… Ma, per restare alle tradizioni questo è anche il numero del giornale dedicato alla “ripresa”. L’anno “operativo” delle varie realtà organiz- zate, infatti, non va da gennaio a dicembre, ma da ferie a ferie. Così trovate nelle pagine successive una prima anticipazione di quan- to le varie associazioni hanno preparato per la stagione che, non a caso, è sempre deno- minata con due anni successivi: la prossima sarà la stagione 2019-20! I programmi definitivi poi, come al solito, li troverete ai vari stand delle associazioni nella FESTA DELLE ASSOCIAZIONI del 29 settem- bre, a cui certo nessuno di voi vorrà mancare! Qui lasciatemi tenere lo sguardo un po’ più lungo e mirare ad un futuro che sarà forse, più che del domani, del dopodomani o an- cora più in là, ma che se volete, con ingua- ribile ottimistica visione, io vedo a colori o almeno a tinte pastello! Deformazione professionale: anche se ora in pensione, sono stato (e ancora mi sento)

RkJQdWJsaXNoZXIy OTE3NQ==